Schema di processo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo schema di processo (in inglese Process Flow Diagram, o PFD o flowsheet) è un diagramma comunemente utilizzato nell'ingegneria chimica e di processo per indicare lo schema generale dei processi e delle apparecchiature di un impianto. È documento integrante del rapporto di sicurezza.

Si deve in realtà distinguere tra schema di processo vero e proprio, in cui viene mostrata unicamente l'interconnessione tra le apparecchiature, e quello che viene anche definito bilancio di energia e di massa, in cui le linee di interconnessione mostrano, con vari artifici, portate e altre caratteristiche fisico-chimiche dei prodotti che passano nelle linee stesse. In questo senso, lo schema di processo risulta essere il primo passo nella progettazione di un impianto, seguito dal bilancio di energia e di massa per seguire con lo schema meccanico.

Il PFD illustra le relazioni tra le principali apparecchiature (o unità) in cui avviene il processo chimico, senza tenere conto di molti dettagli, ad esempio la struttura particolareggiata del piping e molte apparecchiature ausiliarie[1] Lo scopo del PFD è quindi quello di dare un'idea del processo che si realizza in un impianto o in una sezione di esso, senza avere la pretesa di risultare esauriente.

Contenuto di un PFD[modifica | modifica sorgente]

Esempio di PFD di un impianto di trattamento del gas naturale con etanolammine.

In genere un Process Flow Diagram relativo ad un singolo processo chimico può contenere:

Un Process Flow Diagram in genere non contiene:

I Process Flow Diagram relativi a più processi operanti in un grande impianto industriale contengono meno dettagli e vengono chiamati block flow diagrams o schematic flow diagrams.

Realizzazione di un PFD[modifica | modifica sorgente]

Un PFD può essere realizzazione da software per la simulazione di processo, pacchetti CAD, o software per la realizzazione di diagrammi di flusso utilizzando delle librerie di simboli per l'ingegneria chimica. Le regole e i simboli utilizzati sono dettati dalle organizzazioni di standardizzazione (ad esempio DIN, ISO, e ANSI).

In particolari, alcuni degli standard in materia sono:

  • ISO 10628: Flow Diagrams For Process Plants - General Rules.
  • ANSI Y32.11: Graphical Symbols For Process Flow Diagrams (2003).
  • SAA AS 1109: Graphical Symbols For Process Flow Diagrams For The Food Industry.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ può essere rappresentata ad esempio una valvola di controllo senza il circuito di controllo ad essa relativa.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Raymond E. Kirk and Donald F. Othmer, Kirk-Othmer Encyclopedia of Chemical Technology, 4th Edition, Wiley-Interscience, 2001, ISBN 0471419613.
  • M.S. Ray and M.G. Sneesby, Chemical Engineering Design Project: A Case Study Approach, 2nd Edition, Gordan and Breach Science Publishers, 1998, ISBN 9056991361.
  • R. Turton, R.C. Bailie, W.B. Whiting and J.S. Shaeiwitz, Analysis, Synthesis, and Design of Chemical Processes, 2nd Edition, Prentice Hall, 2002, ISBN 0-13-064792-6.
  • Fritz Ullmann, Ullman's Encyclopedia of Industrial Chemistry, 6th Edition, Wiley-VCH, 2002, ISBN 3-527-30385-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ingegneria