Sala (erba)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sala è il nome comune con cui sono conosciute alcune erbe di palude della classe delle Monocotiledoni.

In particolare si chiamano con questo nome erbe appartenenti ai generi Typha (soprattutto Typha latifolia), Carex e Sparganium[1] (soprattutto Sparganium erectum),[2] nonché Andropogon caricosus,[3] caratterizzate da foglie lunghe chiamate, nel loro insieme, anche garza o sgarza. Sono usate come materiale d'intreccio e imballaggio[1] e in passato anche come riempimento di materassi, con la peluria che ricopre i loro frutti e semi,[3] ma sono note specialmente per essere utilizzati nel rivestimento tradizionale dei fiaschi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Nuovissima Enciclopedia Universale Curcio, Milano, Armando Curcio Editore, 1971-1973.
  2. ^ Nicola Zingarelli, Vocabolario della lingua italiana, 11ª ed., Bologna, Zanichelli, 1988.
  3. ^ a b Enciclopedia Motta, Milano, Federico Motta Editore, 1960.