Round-robin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'espressione round robin viene usata in molti contesti per riferirsi a un sistema in cui i diversi partecipanti a un'attività si alternano in modo circolare.

Nel ricamo, ad esempio, il round robin è un lavoro da farsi in gruppo, ma non in contemporanea: ciascuno si impegna a ricamare una parte della tela ed a passarla, con modalità e tempi prestabiliti, al successivo partecipante.

Nell'inglese moderno, il termine round robin si usa anche per riferirsi a una lettera circolare, cioè inviata a molti destinatari.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Essa deriva dal francese ruban rond (letteralmente "fiocco rotondo"), in uso nel XVII secolo per riferirsi a un modo di disporre in circolo le firme di una petizione inviata alle autorità, in modo che non fosse possibile identificare un "capolista" della petizione o un ordine gerarchico fra i firmanti.

Lo stesso schema veniva usato anche dai marinai della British Royal Navy quando firmavano una lettera di reclamo da sottoporre agli ufficiali.

Nello sport[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Girone all'italiana.

Nello sport, una competizione basata sul modello round-robin prevede che ogni partecipante (squadra o individuo a seconda dello sport) incontri tutti gli altri partecipanti; in molti sport è in uso per esprimere lo stesso concetto l'espressione "girone all'italiana".

Nella narrativa[modifica | modifica wikitesto]

In narrativa una "storia round-robin" è un tipo di narrativa collaborativa nella quale un certo numero di autori scrive alternandosi in turni un capitolo o un brano di una storia.

Questo tipo di romanzi venne inventato nel XIX secolo e divenne tradizionale nella fantascienza.

Nell'uso moderno si applica spesso a fan fiction collaborative, specialmente su Internet.

Altri utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

In informatica, la politica di scheduling Round Robin è quella in cui tutti i processi attivi in un sistema ricevono il controllo della CPU secondo un turno, assegnato in maniera circolare.

Nella improvvisazione teatrale si applica il termine ad uno spettacolo in cui i vari attori si alternano nel doppio ruolo di presentatore/regista della scena improvvisata, all'interno della stessa serata, in maniera circolare.

Nel gergo dell'aviazione civile, il termine "round robin" indica una rotta che inizia e finisce nello stesso aeroporto.

linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica