Regine Mösenlechner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regine Mösenlechner
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 167 cm
Peso 58 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera, supergigante
Squadra Inzell
Ritirata 1992
Palmarès
bandiera Germania Ovest
Mondiali 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Regine Mösenlechner (Inzell, 1º aprile 1961) è un'ex sciatrice alpina tedesca occidentale.

Al termine della carriera, dopo la riunificazione tedesca (1990) ha gareggiato per la nazionale tedesca riunificata. È sposata con Armin Bittner, a sua volta sciatore alpino di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Specialista delle discipline veloci, in attività tra fine degli anni settanta e il decennio successivo, Regine Mösenlechner è stata in grado, in carriera, di conquistare una vittoria in Coppa del Mondo, in supergigante nel 1989 sulle nevi di Vail negli Stati Uniti.

La sciatrice tedesca ha vinto la medaglia di bronzo in discesa libera nel 1987, in occasione dei Mondiali disputati nella località elvetica di Crans Montana.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

  • 1 medaglia di bronzo (in discesa libera nel 1987)

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 12ª nel 1979
  • 8 podi:
    • 1 vittoria (in supergigante)
    • 4 secondi posti
    • 3 terzi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Luogo Paese Disciplina
2 dicembre 1989 Vail Stati Uniti Stati Uniti SG

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda Sports-reference. URL consultato il 22 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]