Pseudoceloma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo pseudoceloma (falso celoma) è una cavità, posta tra il canale alimentare e la parete del corpo, presente in alcuni gruppi di animali triploblastici, a simmetria bilaterale e proctodeati. Questa divisione tassonomica presenta punti oscuri, divisioni controverse ed è considerata obsoleta.

Differisce dal celoma perché si origina dal blastocele (primitiva cavità dell'embrione) che non viene occupato interamente dal mesoderma durante lo sviluppo embrionale.

Lo pseudoceloma è riempito da un liquido organico (liquido pseudocelomatico) che offre un sostegno idrostatico all'organismo ed è coinvolto nella circolazione, trasporto ed escrezione delle sostanze organiche. I vari organi e apparati si trovano a contatto diretto con il liquido per mancanza del peritoneo, un tessuto di origine mesodermico caratteristico degli eucelomati.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Gli pseudocelomati, o aschelminti, costituiscono un gruppo rappresentato dai seguenti phyla animali: