Prosciutto di Modena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prosciutto di Modena
Prosciutto di Modena
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Emilia-Romagna
Zona di produzione Bacino idrografico del fiume Panaro non oltre i 900 metri
Dettagli
Categoria contorno
Riconoscimento D.O.P.
Settore Preparazioni a base di carne
Consorzio di tutela Consorzio di tutela
Altre informazioni Reg. CE n.1107/96 (GUCE L. 148/96 del 21.06.1996)
 

Prosciutto di Modena (DOP) è un preparato a base di carne a Denominazione di origine protetta.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La storia della produzione di tale salume è molto antica. Già dai tempi Celti e dei Romani, vi era l'abitudine di conservare la carne sotto sale. Espediente questo utilizzato per conservare il prodotto durante le campagne militari.[1]

Abbinamenti[modifica | modifica sorgente]

Il prodotto si può consumare con melone o fichi. Deve essere affettato fine e può essere abbinato a vini non invecchiati, sia rossi che bianchi.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ www.consorzioprosciuttomodena.it
  2. ^ cucina.corriere.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]