Promedio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il promedio è un calcolo matematico, impiegato in alcuni campionati calcistici del Sudamerica, per definire le retrocessioni.

In Argentina[modifica | modifica sorgente]

In Argentina, esso è applicato al campionato di Primera División per sancire le retrocessioni, e alla Primera B Nacional per stabilire alcune promozioni.

Questo meccanismo fu introdotto dalla AFA nel 1983, due anni dopo la retrocessione del San Lorenzo de Almagro[1], e si basa sulla media dei punti ottenuti dalle squadre partecipanti negli ultimi tre campionati (quella appena terminata più le due immediatamente precedenti), prendendo in considerazione il numero totale di punti fatti e dividendolo per il numero complessivo di partite giocate[1]. Alla fine di ogni stagione (formata dal Campionato di Apertura e Clausura) vanno direttamente in seconda serie le due squadre che hanno il peggior promedio, mentre la terzultima e la quartultima giocano uno spareggio con la terza e la quarta classificata della Primera B Nacional (le prime due classificate della seconda serie sono, infatti, promosse direttamente). La classifica finale della singola stagione pertanto non è determinante per la salvezza o la retrocessione.

Nell'anno di introduzione della regola nacquero diverse polemiche in quanto, proprio in quell'annata, l'applicazione della stessa servì per evitare la retrocessione del River Plate, che aveva terminato al penultimo posto il campionato[2]. Nonostante ciò, nulla poté il meccanismo del promedio ventotto anni dopo, davanti alla leggendaria retrocessione alla Primera B Nacional del River Plate.

Più avanti ne è stato proposto l'abbandono, in favore delle retrocessioni dirette[3].

In Paraguay[modifica | modifica sorgente]

In Paraguay viene seguito lo stesso criterio dell'Argentina, calcolando i punti assommati negli ultimi tre tornei, ma la APF applica la regola esclusivamente a una squadra della massima serie (ossia la penultima in base al promedio) e alla seconda classificata della División Intermedia[4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Apertura, Clausura, Promedio e altre diavolerie calcistiche argentine, largentina.org, 10 agosto 2010. URL consultato il 31 ottobre 2011.
  2. ^ (ES) La invencion del Promedio, taringa.net. URL consultato il 31 ottobre 2011.
  3. ^ Batista addio: esonerato! Sabella possibile sostituto, corrieredellosport.it, 26 luglio 2011. URL consultato il 31 ottobre 2011.
  4. ^ (ES) REGLAMENTO DEL CAMPEONATO OFICIAL AÑO del 2009, apf.org.py. URL consultato il 31 ottobre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calcio