Polso paradosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Polso paradosso
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 785
ICD-10 (EN) R00


Il polso paradosso in campo medico, è un importante diminuzione della pressione sistolica durante la fase di inspirazione. Si riscontra quando essa è maggiore a 10 mmHg.

Sintomatologia[modifica | modifica sorgente]

I sintomi e i segni clinici presentano cianosi periferica e delle mucose, irrigidimento giugulare, dispnea.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

La causa è da ricercarsi nella riduzione della gittata del ventricolo sinistro e della relativa trasmissione della pressione anomala. Una diminuzione del polso eccessiva può essere causata da tamponamento cardiaco, [1]pericardite adesiva, enfisema, asma bronchiale, shock ipovolemico, shock ostruttivo e insufficienza cardiaca. [2] Infatti la sua presenza è indice di una delle anomalie descritte.

Esami[modifica | modifica sorgente]

Lo sfigmomanometro individua i casi più lievi

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

La forma invertita, ovverosia una diminuzione della pressione sistolica e diastolica durante esercizio fisico, è indice di cardiomiopatia ipertrofica, ed è probabilmente ascrivibile ad una disfunzione autonomica.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Curtiss EI, Reddy PS, Uretsky BF, Cecchetti AA. Pulsus paradoxus: definition and relation to the severity of cardiac tamponade. Am Heart J. 1988 Feb;115(2):391-8. PMID 3341174.
  2. ^ Khasnis A, Lokhandwala Y. Clinical signs in medicine: pulsus paradoxus. J Postgrad Med. 2002 Jan-Mar;48(1):46-9. PMID 12082330. Free Full Text.


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006. ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004. ISBN 88-299-1716-8.
  • Eugene Braunwald, Malattie del cuore (7ª edizione), Milano, Elsevier Masson, 2007. ISBN 978-88-214-2987-3.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina