Polly of the Circus (film 1932)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Polly of the Circus
Titolo originale Polly of the Circus
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1932
Durata 69 min (8 rulli)
Colore B/N
Audio sonoro Mono (Western Electric Sound System)
Rapporto 1,37 : 1
Genere commedia, drammatico
Regia Alfred Santell
Soggetto dal lavoro teatrale Polly of the Circus (1907) di Margaret Mayo
Sceneggiatura Carey Wilson (adattamento)

Laurence E. Johnson (dialoghi)

Produttore Marion Davies
Casa di produzione Cosmopolitan Productions per Metro-Goldwyn-Mayer (MGM)
Fotografia George Barnes
Montaggio George Hively
Musiche William Axt
Scenografia Cedric Gibbons
Costumi Adrian
Interpreti e personaggi

Polly of the Circus è un film del 1932 diretto da Alfred Santell.

Fu il secondo adattamento cinematografico del lavoro teatrale di Margaret Mayo che aveva debuttato a Broadway il 23 dicembre 1907, interpretato da Mabel Taliaferro[1].

La storia è quella di una trapezista rimasta ferita in un incidente che viene aiutata a recuperare la salute e la fiducia da un giovane reverendo. Nel 1917, era uscito un Polly of the Circus interpretato da Mae Marsh e prodotto dalla Goldwyn Pictures Corporation.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, girato nel dicembre 1931, fu prodotto dalla stessa protagonista del film, Marion Davies, per la Cosmopolitan Productions e per la Metro-Goldwyn-Mayer (MGM).

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), il film uscì in sala il 27 febbraio 1932.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Polly of the Circus IBDB

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) John Douglas Eames, The MGM Story Octopus Book Limited, Londra 1975 ISBN 0-904230-14-7 Pag. 82

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema