Papiro 98

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Papiro 98
Manoscritto del Nuovo Testamento
Simbolo \mathfrak{p}98
Testo Apocalisse di Giovanni, 1:13-2:1
Datazione II secolo
Scrittura lingua greca
Ritrovamento 1971
Conservazione Institut Français d'Archéologie Orientale
Dimensione 15 x 16 cm
Nota in cattive condizioni

Il Papiro 98 (\mathfrak{p}98) è uno dei più antichi manoscritti esistenti del Nuovo Testamento, tra le prime testimonianze del libro dell'Apocalisse di Giovanni, datato paleograficamente al II secolo.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il testo conservato sono i versetti 1:13-2:1 dell'Apocalisse di Giovanni, conservati in forma frammentaria. La scrittura è ben formata e ampia. Il manoscritto era in forma di rotolo: il recto fu usato per un testo databile tra la fine del I e l'inizio del II secolo; nel II secolo sul verso fu trascritto il testo biblico.[1]

Testo[modifica | modifica sorgente]

Il testo non è stato inserito in alcuna delle categorie di Aland; presenta inoltre molte differenze col testo stabilito nella 27ª edizione di Nestle-Aland.

Presenta un errore di dittografia nella prima linea: περι̣εζωσμμ̣εν̣ον invece di περιεζωσμενον;[1] è l'unico manoscritto in lingua greca a mancare della frase και ο ζων in 1:18, in accordo col Codex Gigas latino e con alcuni manoscritti della Vulgata.[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il manoscritto fu probabilmente scritto in Egitto. Fu pubblicato da Wagner nel 1971,[3] ma fu riconosciuto come un testo biblico solo da Hagedorn.[1]

È attualmente conservato all'Institut Français d'Archéologie Orientale (P. IFAO inv. 237b [+a]) a Il Cairo.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e Philip Comfort & David Barrett, The Text of the Earliest New Testament Greek Manuscripts, Tyndale House 2001, p. 629.
  2. ^ Nestle-Aland 26ª edizione, p. 634.
  3. ^ G. Wagner, «Cette liste d'objects divers ne fait peut-etre pas partie d'une lettre», P. IFAO II (1971), 31.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • D. Hagedorn, «P.IFAO II 31: Johannesapokalypse 1,13-20», Zeitschrift für Papyrologie und Epigraphik 92 (1992), pp. 243-247.
  • Philip W. Comfort, The Text of the Earliest New Testament Greek Manuscripts, 2001, pp. 629-632.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]