Papiro 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Papiro 3
Manoscritto del Nuovo Testamento

Papyrus 3 (GA) Luc 7:36,37
Simbolo \mathfrak{p}3
Testo Vangelo secondo Luca 7:36-45, 10:38-42
Datazione VI/VII secolo
Scrittura lingua greca
Conservazione Vienna, Österr. Nationalbibliothek, Pap. G. 2323
Dimensione 24,5 x 11,5 cm
Tipo testuale testo misto
Categoria III

Il Papiro 3 (\mathfrak{p}3) è un piccolo frammento di quindici versetti (7:36-45 e 10:38-42) dal Vangelo secondo Luca, datato paleograficamente al VI/VII secolo,[1][2] che faceva parte di un lezionario. È conservato alla Biblioteca Nazionale Austriaca (Pap. G. 2323).[1]

Il testo del manoscritto fu pubblicato da Karl Wessely nel 1882,[3] e corrisponde ad un tipo testuale misto; Kurt Aland lo ha collocato nella categoria III.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Kurt Aland e Barbara Aland, The Text of the New Testament: An Introduction to the Critical Editions and to the Theory and Practice of Modern Textual Criticism, traduzione inglese di Erroll F. Rhodes, William B. Eerdmans Publishing Company, Grand Rapids, Michigan, 1995, p. 96.
  2. ^ New Testament Transcripts Prototype
  3. ^ Karl Wessely, «Evangelien-Fragmente auf Papyrus», Wiener Studien 4 (1882), 198-214.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]