Pallone frenato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un AEROPHILE moderno pallone frenato impiegato per fornire ai turisti una bella visuale di Bristol.
Una serie di palloni da sbarramento a protezione di Londra durante la seconda guerra mondiale.

Un pallone frenato o drachen, termine usato specificamente per i palloni frenati d'impiego militare, è un particolare tipo di aerostato che si distingue per essere vincolato al suolo mediante uno o più cavi.

Il termine drachen deriva dalla denominazione tedesca dei primi palloni militari di questo tipo: drachenballon. Il termine tedesco è composto dalla parola ballon, pallone nel senso di aerostato, e drachen, che ha il duplice significato di aquilone e drago. Sebbene in drachen ballon sia spesso tradotto come drago, anche per il contesto bellico, il significato più corretto è quello di aquilone, visto che si tratta di un corpo volante vincolato a terra da una cima.

È utilizzato come sinonimo anche il termine pallone da osservazione. Quest'ultimo non implica che il pallone sia vincolato, ma in generale l'uso del termine denota che l'utilizzo del pallone sia prevalentemente frenato, in quanto se il pallone avesse un utilizzo prevalentemente libero si utilizzerebbe il termine mongolfiera.

I palloni frenati nascono come mezzi militari da osservazione e furono impiegati già nell'Ottocento. Con la seconda guerra mondiale il loro uso si orientò verso l'interdizione aerea, il pallone frenato poteva ascendere fino a quote di 1.500 m, tendendo i cavi di collegamento che consentivano di interdire ed ostacolare i velivoli ostili a bassa quota. In questo contesto si preferisce utilizzare il termine pallone da sbarramento.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione