Opsaridium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Opsaridium
Opsaridium peringueyi.jpg
Opsaridium peringueyi
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cypriniformes
Superfamiglia Cyprinoidea
Famiglia Cyprinidae
Sottofamiglia Danioninae
Genere Opsaridium
Peters, 1854

Opsaridium Peters, 1854 è un genere di pesci appartenenti alla famiglia Cyprinidae.

Distribuzione ed habitat[modifica | modifica wikitesto]

Africa tropicale; diverse specie sono comuni in Sud Africa[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sono specie piuttosto somiglianti ai pesci del genere Raiamas; la loro colorazione è variabile ma sempre composta da fasce verticali[1]. La specie di dimensioni maggiori è Opsaridium microlepis, che raggiunge i 47 cm[2]. I maschi si distinguono dalle femmine per la presenza dei tubercoli e per la forma della pinna anale[3][1].

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Sono pesci predatori[3].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Comprende 12 specie[2]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Paul Harvey Skelton, p. 120
  2. ^ a b (EN) Opsaridium in FishBase. URL consultato il 4 settembre 2014.
  3. ^ a b M. L. J. Stiassny, G. G. Teugels, C. D. Hopkins, p. 569

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul Harvey Skelton, A Complete Guide to the Freshwater Fishes of Southern Africa, Struik, 2001.
  • (EN) M. L. J. Stiassny, G. G. Teugels, C. D. Hopkins, Fresh and Brackish Water Fishes of Lower Guinea, West-Central Africa, vol. 1, IRD Editions, 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci