Nemadactylus macropterus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Nemadactylus macropterus
Nemadactylus macropterus (Tarakihi).jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Cheilodactylidae
Genere Nemadactylus
Specie N. macropterus
Nomenclatura binomiale
Nemadactylus macropterus
(Forster, 1801)

Nemadactylus macropterus è un pesce appartenente alla famiglia Cheilodactylidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È stato trovato in alcune isole dell'oceano Indiano, al largo dell'Australia meridionale, in Tasmania, sulla costa atlantica del Sud America, e nella Nuova Zelanda[1] ad una profondità di circa 400 m, su tutti i tipi di fondi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Presenta un corpo molto compresso lateralmente ed abbastanza allungato. Il colore di base è grigio-argentato, ma sopra sono presenti due fasce più scure sopra l'occhio e dietro la testa. La pinna caudale è profondamente biforcuta. La sua lunghezza è compresa tra 30 e 70 cm[2]. Può raggiungere gli 1,8 kg.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di crostacei, policheti, molluschi, echinodermi ed altri invertebrati acquatici[2].

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

È oviparo e la fecondazione è esterna.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ World register of marine species
  2. ^ a b Scheda su FishBase

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci