Museo Tinguely

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Museo Tinguely
L'ingresso del Museo Tinguely
L'ingresso del Museo Tinguely
Indirizzo Paul Sacher-Anlage 2, P.O. Box 3255, CH-4002 (Basilea)
Sito http://www.tinguely.ch/index.html

Il Museo Tinguely, progettato dall'architetto ticinese Mario Botta, si trova a Basilea ed è stato inaugurato nel 1996. Esso contiene la maggior esposizione al mondo di opere dello scultore Jean Tinguely, oltre a opere di Eva Aeppli e Niki de Saint Phalle (prima e seconda moglie dell'artista), e a documenti (lettere, manifesti, cataloghi, fotografie, testi critici), concernenti la vita dell'artista e il clima culturale nel quale egli operò. Accanto alla mostra permanente vengono costantemente organizzate esposizioni temporanee sui contemporanei e sui «compagni di viaggio» dell’artista, ma anche su altri artisti moderni. Il fulcro del museo è costituito dalle sculture in ferro di Tinguely: si parte dalle opere giovanili per giungere alle gigantesche opere della maturità che possono essere ammirate in tutta la loro complessità e possono essere messe in movimento, nel rispetto della volontà del creatore. Non manca una vasta scelta di disegni, che Tinguely produsse in gran numero durante tutta la sua attività creativa.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 47°33′33″N 7°36′44″E / 47.559167°N 7.612222°E47.559167; 7.612222