Midollare renale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Midollare renale
Gray1127.png
Sezione anatomica del rene in cui è visibile la midollare renale (oltre che la corticale renale)
Anatomia del Gray subject #253
Arteria vasa recta tributari delle arteriole efferenti dei glomeruli iuxtamidollari
Vena vedi rene
Nervo vedi rene
Linfatici vedi rene
Sviluppo embriologico vedi rene
MeSH Medulla Kidney Medulla
A05.810.453.466

La midollare renale (o midollare del rene) è la parte centrale del rene.[1]

Anatomia descrittiva[modifica | modifica sorgente]

All'osservazione ad occhio nudo è possibile distinguere da 8 a 10 zone che, per la loro forma tridimensionale, assomigliano a tronchi di piramide (piramidi renali). Ciascuna piramide ha la base a contatto con la corticale renale e l'apice rivolto verso il calice minore.

La midollare renale è irrorata [2] dai vasa recta renali; questi ultimi sono tributari delle arteriole efferenti dei glomeruli iuxtamidollari. I vasa recta decorrono in prossimità dei tubuli renali e confluiscono fra loro in una sorta di rete capillare, il cosiddetto microcircolo midollare.

Istologia[modifica | modifica sorgente]

All'osservazione al microscopio ottico la midollare renale è costituita da strutture definite:

Fisiologia[modifica | modifica sorgente]

La midollare renale è iperosmolare rispetto alle altre parti del rene. Le strutture funzionali che la costituiscono adempiono alla funzione emuntoria renale.

Patologia[modifica | modifica sorgente]

Il rene a spugna midollare è una malattia cistica della midollare renale a patogenesi sconosciuta caratterizzata dalla presenza di dilatazioni multiple dei dotti collettori.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rene a spugna midollare.

Un raro tumore a decorso maligno della midollare renale è il carcinoma midollare renale, caratterizzato da una rapida crescita e associato quasi esclusivamente ad eterozigosi del gene che causa il quadro clinico dell'anemia falciforme.

Il tumore delle cellule interstiziali della midollare renale è un tumore riscontrabile nel 50% delle autopsie pur essendo asintomatico.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Peter Abrahams, Atlante del corpo umano, Milano, Amber Books, 2010.
  2. ^ Per una trattazione più generale vedi la voce rene nel paragrafo circolazione.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Anatomia del Gray. Elsevier Masson 2009, pp. 1696. ISBN 978-88-214-3132-6
  • Giuseppe C. Balboni; et al., Anatomia Umana, Vol. 1-2., Ristampa 2000, Milano, Edi. Ermes s.r.l. [1976], ISBN 88-7051-078-6
  • Robbins e Cotran, Le basi patologiche delle malattie (7ª edizione), Torino - Milano, Elsevier Masson, 2008. ISBN 978-88-85675-53-7
  • Peter Abrahams, Atlante del corpo umano, Milano, Amber Books, 2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • [1] Alcune immagini istologiche di midollare renale.