Podocita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

I podociti sono cellule altamente differenziate.
Sono stati definiti nella loro struttura e nella loro disposizione soltanto attraverso il microscopio elettronico.
Queste cellule si trovano nel nefrone, all'interno della capsula di Bowman, appaiono come elementi stellati, con il corpo voluminoso e rigonfio che sporge nello spazio capsulare e con numerosi prolungamenti (i processi maggiori) che abbracciano i capillari glomerulari al pari dei tentacoli di una piovra, affiancandosi agli analoghi podociti adiacenti.

Dai processi maggiori si distacca un numero notevole di prolungamenti sottili e brevi che prendono il nome di pedicelli o piedi teminali.
I pedicelli sono leggermente dilatati alla loro estremità, in corrispondenza della quale aderiscono alla superficie esterna della lamina basale dei capillari glomerulari. Insieme alla membrana basale e all'endotelio capillare, queste strutture formano la barriera di filtrazione renale. Nel corpo cellulare del podocita, oltre al nucleo, si trovano numerosi mitocondri, complessi di Golgi, profili del reticolo endoplasmatico, lisosomi e fascetti di microfilamenti e microtubuli.
Il plasmalemma dei podociti è rivestito da una spesso glicocalice, composto per lo più, probabilmente, da Podocalixina[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Omim - Podocalyxin-Like; Podxl