Microsporum canis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Microsporum canis
Microsporum canis 1.JPG
Macroconidio di M. canis (100x)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Phylum Ascomycota
Classe Ascomycetes
Sottoclasse Eurotiomycetidae
Ordine Onygenales
Famiglia Arthrodermataceae
Genere Microsporum
Specie M. canis
Nomenclatura binomiale
Microsporum canis
E. Bodin ex Guég., 1902

Microsporum canis E. Bodin ex Guég., Les Champignons parasites de l'homme et des animaux domestiques: 137 (1902).

Il Microsporum canis è un dermatofita zoofilico, presente in tutto il mondo, è una frequente causa della tricofitosi (tigna) negli esseri umani, e in particolare nei bambini.

Invade i capelli, la pelle e raramente le unghie. I capelli invasi mostrano un'infezione del tipo ectotrix e presentano flourescenza giallo-verdastra alla luce ultravioletta.

I gatti ed i cani sono le principali fonti dell'infezione.

In "Sabouraud dextrose agar" le colonie si presentano piane, con una superficie densamente cotonosa, granulosa o polverulenta, che può mostrare alcune scanalature radiali. Le colonie hanno solitamente un colore che va dal giallo-dorato chiaro al giallo-brunastro, ma può capitare di trovare anche ceppi incolori.

Microscopia[modifica | modifica sorgente]

Macroconidi
abbondanti, generalmente fusiformi, poliloculati (con 5-15 cellule), verrucosi, a pareti spesse.
Microconidi
scarsi, piriformi o clavati.

Specie simili[modifica | modifica sorgente]

Il M. canis si distigue dal M. audouinii, poiché perfora i capelli e cresce sui grani di riso, sui quali produce un tipico pigmento giallo-cupo.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia