Megawati Sukarnoputri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Megawati Sukarnoputri
President Megawati Sukarnoputri - Indonesia.jpg

Presidente dell'Indonesia
Durata mandato 23 luglio 2001 –
20 ottobre 2004
Predecessore Abdurrahman Wahid
Successore Susilo Bambang Yudhoyono

Dati generali
Partito politico Partito Democratico Indonesiano di Lotta

Diah Permata Megawati Setiawati Sukarnoputri, più comunemente nota come Megawati Sukarnoputri o semplicemente Megawati (Yogyakarta, 23 gennaio 1947), è una politica indonesiana, Presidente dell'Indonesia dal 23 luglio 2001 al 20 ottobre 2004.

Figlia di Sukarno, primo presidente dell'Indonesia che ne proclamò l'indipendenza dai Paesi Bassi, studiò agronomia all' Università di Bandung e psicologia alla University of Indonesia, senza però completare gli studi.

Non attiva nella vita politica fino alla soglia dei quarant'anni, dopo la concessione a Sukarno (scomparso nel 1970) del titolo di Eroe da parte del suo successore Suharto nel 1986, aderì Partito Democratico Indonesiano (PDI), e venne eletta al Consiglio Rappresentativo del Popolo (DPR) nonostante la secca sconfitta subita dal proprio partito. Non rieletta, nel 1993 venne eletta leader del PDI, che condusse sulla linea di una forte e intransigente opposizione a Suharto, a causa della quale il PDI subì un'irruzione nelle propria sede che causò cinque morti, e fu escluso dalle elezioni del 1997.

Dopo le dimissioni di Suharto, Megawati fondò il PDI-P (Partai Demokrasi Indonesia Perjuangan, Partito democratico indonesiano di lotta) e nelle prime elezioni libere del 1998 risultò il deputato più votato. Assunse quindi la carica di vicepresidente del nuovo presidente Abdurrahman Wahid. A seguito della destituzione di Wahid avvenuta nel 2001, Megawati viene proclamata il quinto Presidente dell'Indonesia, prima donna ad assumere tale carica.

Sconfitta alle elezioni presidenziali del 2004 (col 40% dei voti contro il 60% dell'avversario) da Susilo Bambang Yudhoyono, si ripresentò alle elezioni presidenziali del 2009, venendo nuovamente sconfitta in maniera netta (27% contro 61%) da Yudhoyono.

Nel 2004 la rivista Forbes la classificò all'ottavo posto fra le 100 donne più potenti al mondo. Nel 2008 non faceva più parte di tale lista.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente dell'Indonesia Successore Presidential Standard of Indonesia.svg
Abdurrahman Wahid 2001 - 2004 Susilo Bambang Yudhoyono

Controllo di autorità VIAF: 117313955 LCCN: n96901454

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie