MathML

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il MathML (acronimo di Mathematical Markup Language, linguaggio di markup matematico) è un linguaggio derivato dall'XML usato per rappresentare simboli e formule matematiche, di modo che possano essere presentati in modo chiaro nei documenti web. È una specifica del gruppo di lavoro sulla matematica del W3C.

Le specifiche della versione 1.01 del formato furono rilasciate nel giugno del 1999 e la versione 2.0 apparve nel febbraio 2001. Nell'ottobre 2003 fu pubblicata dal W3C la seconda edizione di MathML versione 2.0.

MathML non si occupa solo della presentazione ma anche del significato dei componenti delle formule. Un sistema, chiamato OpenMath, che si occupi della semantica matematica, inteso come complemento di MathML, è in sviluppo.

Esempi[modifica | modifica sorgente]

La formula:

x = \frac{-b \pm \sqrt{b^2 - 4ac}}{2a}

Generata tramite il codice TEX:

x = \frac{-b \pm \sqrt{b^2 - 4ac}}{2a}

Può essere scritta in MathML nel seguente modo:


<math>
 <mrow>
  <mi>x</mi>
  <mo>=</mo>
  <mfrac>
    <mrow>
      <mrow>
        <mo>-</mo>
        <mi>b</mi>
      </mrow>
      <mo>&PlusMinus;</mo>
      <msqrt>
        <mrow>
          <msup>
            <mi>b</mi>
            <mn>2</mn>
          </msup>
          <mo>-</mo>
          <mrow>
            <mn>4</mn>
            <mo>&InvisibleTimes;</mo>
            <mi>a</mi>
            <mo>&InvisibleTimes;</mo>
            <mi>c</mi>
          </mrow>
        </mrow>
      </msqrt>
    </mrow>
    <mrow>
      <mn>2</mn>
      <mo>&InvisibleTimes;</mo>
      <mi>a</mi>
    </mrow>
  </mfrac>
 </mrow>
</math>

Nonostante possa essere meno chiara al lettore, la struttura XML promette di renderla ampiamente usabile e permette la visualizzazione in applicazioni come i browser web e facilita un'interpretazione del suo significato da parte dei software matematici.

Supporto software[modifica | modifica sorgente]

Sono disponibili molti programmi in grado di convertire espressioni matematiche verso MathML, inclusi convertitori [1] fra TEX e MathML. Inoltre, la Wolfram Research produce un programma per convertire espressioni matematiche in MathML.

Fra i maggiori browser, quelli che supportano direttamente il formato sono le versioni recenti di Mozilla ed i suoi derivati [2], le versioni di Opera a partire dalla 11.60 e Google Chrome a partire dalla versione 24. Esistono plugin esterni per utilizzare il formato anche con altri browser; ad esempio, Internet Explorer lo supporta tramite MathPlayer.

MathML è supportato inoltre dai grandi software per l'ufficio come OpenOffice.org e Microsoft Word e da software matematici come Mathematica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Web Portale Web: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Web