Manon Lescaut (Auber)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
'Manon Lescaut'
Manonlescaut4.jpg
Illustrazione per Manon Lescaut (1753)
Titolo originale Manon Lescaut
Musica Daniel Auber
Libretto Eugène Scribe
Fonti letterarie Histoire du Chevalier Des Grieux et de Manon Lescaut di Antoine François Prévost
Atti tre
Epoca di composizione metà XIX secolo
Prima rappr. 23 febbraio 1856
Teatro Teatro dell'Opéra-Comique di Parigi
Personaggi
  • Manon (soprano)
  • Il marchese d'Hèrigny (baritono)
  • Lescaut, cugino[1] di Manon (baritono)
  • Des Grieux (tenore)
  • Madame Bancelin (soprano)
  • Renaud (baritono)
  • Margherite (soprano)
  • Gervais (tenore)

Manon Lescaut è un'opera lirica musicata da Daniel Auber su libretto di Eugène Scribe, il cui soggetto fu liberamente tratto dal romanzo di Antoine François Prévost, Histoire du Chevalier Des Grieux et de Manon Lescaut.

L’opera fu rappresentata per la prima volta all'Opéra-Comique di Parigi il 23 febbraio 1856 riscuotendo un discreto successo. Il libretto di Scribe si allontana molto dal soggetto originale del Prévost. Le successive opere di medesimo soggetto musicate da Massenet e da Puccini misero presto in ombra il lavoro di Auber.

Altre opere liriche sullo stesso soggetto[modifica | modifica sorgente]

Lo stesso soggetto ispirò la Manon di Jules Massenet (Parigi, Opéra-Comique, 19 gennaio 1884) e la Manon Lescaut di Giacomo Puccini (Torino, Teatro Regio, 1º febbraio 1893).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ A differenza di quanto scritto nel romanzo ispiratore del libretto, qui Lescaut risulta cugino di Manon anziché fratello
musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica