Mammut (genere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mastodonte
Stato di conservazione: Fossile
MastodonSkeleton.jpg

BlankMastodon.jpg
Scheletro e ricostruzione

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Proboscidea
Famiglia Mammutidae
Genere Mammut

Il mastodonte (gen. Mammut) era un Proboscidato primitivo vissuto da 4 milioni a 10.000 anni fa, nel Pliocene e Pleistocene, principalmente nella parte orientale del Nordamerica (da cui il nome specifico Mammut americanum), appartenente alla famiglia Mammutidae, da non confondere con il mammuth, che invece appartiene alla famiglia Elephantidae. L'estinzione del mastodonte avvenne contemporaneamente a quella di molti altri appartenenti alla cosiddetta Megafauna del Pleistocene. Ne sono stati ritrovati dei resti in eccezionale stato di conservazione, che ci permettono di capire il loro aspetto fisico e, studiando il contenuto dello stomaco di uno di essi, perfino la loro alimentazione.

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

Mammut
Mammut

I mastodonti avevano incisivi allungati a difesa non solamente della mascella superiore, ma anche di quella inferiore. Il nome deriva dai loro molari di forma arrotondata che, visti di profilo, ricordano la forma del seno femminile (da qui il nome desueto di Mastodon, "dente mammella").

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi