Lev Gleason Publications

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lev Gleason Publications
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Consociata
Fondazione anni quaranta a New York
Fondata da Leverett Gleason
Chiusura 1955
Sede principale New York
Persone chiave
  • Leverett Gleason (presidente e fondatore)
Settore Editoriale
Prodotti Fumetti

Lev Gleason Publications, fondata da Leverett Gleason, fu la casa editrice di un popolare numero di fumetti durante gli anni quaranta e parte dei primi cinquanta, che includevano Daredevil, Crime Does Not Pay, Captain Battle e Boy Comics.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Gleason venne fondata a New York e fu un delle prime case editrici a pubblicare fumetti indirizzati ad un pubblico adulto. Leverett Gleason chiamò questi suoi fumetti "Illustorie", a significare che i suoi fumetti appartenevano ad un genere nuovo e diverso.

La Gleason si trovava dietro il suo fumetto più venduto, Crime Does Not Pay (1942), che creò dozzine di imitatori. I fumetti della Gleason (insieme a quelli prodotti insieme alla EC Comics) divennero il target principale della critica dell'influenza dei fumetti. Questa pressione portò la formazione della Association of Comics Magazine Publishers (o ACMP) nel 1948, nello sforzo di evitare regole esterne. Gleason ne fu un membro fondatore. La ACMP fu il primo passo verso la stabilizzazione del Comics Code Authority nel 1954.

Fine[modifica | modifica wikitesto]

La Gleason cessò l'attività nel 1955.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fumetti