Lepadogaster lepadogaster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Succiascoglio
Lepadogaster lepadogaster.jpg Lepadogaster lepadogaster 2.png
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Gobiesocoidei
Famiglia Gobiesocidae
Genere Lepadogaster
Specie L. lepadogaster
Nomenclatura binomiale
Lepadogaster lepadogaster
Bonnaterre, 1788

Il succiascoglio (Lepadogaster lepadogaster Bonnaterre, 1788) è un pesce di mare della famiglia Gobiesocidae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Ha un aspetto molto simile al succiascoglio olivaceo dal quale si distingue, oltre che per il muso schiacciato (come il luccio o il becco dell'anatra), per il tentacolo nasale presente e per le pinne dorsale ed anale unite da una membrana alla pinna caudale per i caratteri della colorazione che è in genere cosparsa di punti scuri ed ha sempre due grosse macchie circolari blu vivo bordate di nero sul dorso. Il colore di fondo è estremamente variabile, dal verde al rosso vivo al viola.
Misura fino a 7 cm.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Identiche al congenere.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È diffuso nell'Atlantico orientale tra le isole Britanniche e il Senegal e nel Mar Mediterraneo.
Vive sotto le rocce, a profondità limitatissime, spesso in pochi cm d'acqua

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Ricercato dagli acquariofili perché poco esigente e riccamente colorato.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Briggs, J.C., 1986. Gobiesocidae. p. 1351-1359. In P.J.P. Whitehead, M.-L. Bauchot, J.-C. Hureau, J. Nielsen and E. Tortonese (eds.) Fishes of the North-eastern Atlantic and the Mediterranean, volume 3. UNESCO, Paris.
  • Costa F. Atlante dei pesci dei mari italiani Mursia 1991 ISBN 88-425-1003-3
  • Louisy P., Trainito E. (a cura di) Guida all'identificazione dei pesci marini d'Europa e del Mediterraneo. Milano, Il Castello, 2006. ISBN 88-8039-472-X
  • Tortonese E. Osteichthyes, Calderini, 1975

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci