Lawson Tait

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Lawson Tait

Robert Lawson Tait (Edimburgo, 1º maggio 1845Llandudno, 13 giugno 1899) è stato un medico britannico. Insieme a James Marion Sims è considerato uno dei padri della ginecologia[1][2].

Attività scientifica[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppò tecniche innovative nella chirurgia pelvica e addominale focalizzando l'attenzione sull'asepsi e riducendo in tal modo la mortalità post-operatoria.

A lui si deve l'introduzione, nel 1883, della salpingectomia come trattamento delle gravidanze extra-uterine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L. Tait, Lawson Tait (1845-1899), Scottish gynecologist. in JAMA, vol. 198, nº 13, dicembre 1966, p. 1363, PMID 5333699.
  2. ^ Lawson Tait 1845-1899 in JAMA, vol. 142, nº 6, febbraio 1950, p. 1363, DOI:10.1001/jama.1950.02910240066031.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 13256690