Laurence Gardner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Laurence Gardner (Londra, 17 maggio 1943Exeter, 12 agosto 2010) è stato un saggista e docente universitario di revisionismo storico britannico.

Gardner si autoproclamò più volte "Chevalier Labhran de Saint Germain", "Addetto Presidenziale al Consiglio Europeo dei Principi" (un'organizzazione la cui effettiva esistenza è tuttora dubbia[1]) e "Priore delle Chiese Celtiche - Sacro Fratello di Sangue di Saint Columbia"[2]. Egli affermava inoltre di essere Storiografo Reale Giacobita della Casa Reale degli Stuart. Fu un sostenitore di Michael Lafosse, in particolare delle affermazioni di quest'ultimo di discendere dalla Casa degli Stuart, che Gardner riteneva a sua volta discendere direttamente da Gesù Cristo[3][4].

Gli storici affermano che egli fosse un propugnatore della teoria del complotto[5] e che le sue siano opere di pseudostoria[3], scarsamente documentate e non erudite, in particolare La linea del sangue del Santo Graal[4]. Anche le affermazioni relative alla genealogia di Michel Lafosse sono state confutate[6].

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lynn Picknett, Prince, Clive, The Sion Revelation : The Truth about the Guardians of Christ's Sacred Bloodline., New York, N.Y., Touchstone books, 2006, pp. 281-84, ISBN 9780743263030.
  2. ^ Entropic Fine Art Inc - Book
  3. ^ a b The man who would be king—da The Guardian, 24 marzo 1999
  4. ^ a b Due recensioni del libro di Gardner La linea di Sangue del Santo Graal
  5. ^ Damian Thompson, Counterknowledge (2008), Clive Cheeseman, Jonathan Williams, Rebels, Pretenders & Impostors (2000), Kevin McClure, Gullible's Travels, recensendo il libro di Gardner The Shadow of Solomon per Fortean Times 203 (novembre 2005); e Time for Suspension of Belief, recensendo The Magdalene Legacy per Fortean Times 198 (luglio 2005), affermando che Gardner non risponde a richieste di informazioni relative al contenuto dei suoi libri.
  6. ^ http://homepage.eircom.net/~seanjmurphy/chiefs/lafosse.htm, Resoconto della genealogia di Michel Lafosse

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 232544820 LCCN: n96080151

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie