La sposa di Lammermoor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La sposa di Lammermoor
Titolo originale The Bride of Lammermoor
Charles Robert Leslie - Sir Walter Scott - Ravenswood and Lucy at the Mermaiden's Well - Bride of Lammermoor.jpg
Ravenswood e Lucy al Pozzo della Sirena
Autore Sir Walter Scott
1ª ed. originale 1819
Genere romanzo
Sottogenere storico
Lingua originale inglese
Ambientazione Scozia, 1700

La sposa di Lammermoor è un romanzo storico di Walter Scott pubblicato nel 1819. È ambientato in Scozia durante il regno della regina Anna (1702-1714). Il romanzo narra della relazione amorosa tra Lucy Ashton e Edgar Ravenswood, nemico della sua famiglia. Scott indicò che la trama si basava su fatti realmente accaduti. La sposa di Lammermoor e Una leggenda di Montrose vennero pubblicati insieme e formano la terza serie di Tales of my Landlord.
Lammermoor è una anglesizzazione dello scozzese Lammermuir.

Da questo romanzo Salvadore Cammarano trasse il libretto per Lucia di Lammermoor, del 1835, di Gaetano Donizetti.

Antefatto[modifica | modifica sorgente]

La storia è romanzesca, ma si basa, secondo l'autore, su un fatto realmente accaduto nella famiglia scozzese Dalrymple. Nella metà del Seicento la sorella più anziana di Sir James Dalrymple venne promessa in sposa a David Dunbar, erede di Sir David Dunbar di Baldoon.
Come d'abitudine il matrimonio fu combinato dai genitori della ragazza. Tuttavia Janet era innamorata di Archibald, terzo Lord Rutherford, la cui famiglia non aveva alcun possedimento. I genitori di Janet si opposero fermamente al matrimonio dei due, proibirono la relazione e la forzarono a sposare David.
Come imposto dalle tradizioni Janet sposò David nella Chiesa di Old Luce, a pochi chilometri dalla sua casa a Carsecleugh Castle.
Sebbene la giornata estiva fosse molto calda i fratelli della ragazza ricordano che le mani di Janet erano fredde come ghiaccio mentre camminava lungo la navata. Janet disse loro "Non voglio stare con lui". La notte stessa, quando la giovane coppia si ritirò nella camera da letto a Baldoon Castle, si sentirono grida provenire dalla stanza. La porta venne forzata e il personale trovò David Dunbar accoltellato e quasi morto. La giovane Janet brandiva un coltello ed era coperta di sangue, piangente e in preda al delirio.
Janet venne giudicata insana di mente e morì di lì a un mese.

Esistono diverse versioni della storia che descrive quanto accadde nella stanza da letto a Baldoon Castle. Una seconda versione rispetto a quella appena descritta vede un Archibald deluso nascosto nella stanza, che accoltella lo sposo e fugge dalla finestra verso il giardino. La tradizione locale aggiunge una terza versione in cui è il Demonio ad uccidere Dunbar e a tormentare Janet sino a farla impazzire.

Le tombe Janet e David si possono vedere nella cappella locale.

«La famiglia Dalrymple - osserva Scott - produsse in due secoli tanti uomini di talento sia civile che militare, di lettere, eminenti figure politiche e professionali quanto qualsiasi casa di Scozia».

La trama in breve[modifica | modifica sorgente]

La sposa di Lammermoor racconta del tragico amore tra Edgar, padrone di Ravenswood, e Lucy Ashton, figlia di Sir William Ashton, nemico di Ravenswood.
La moglie di Sir William è la malvagia della storia, che ordisce l'intero intrigo. Lady Ashton è altera e manipolatrice nel suo scopo di annullare il fidanzamento felice tra Lucy ed Edgar e forzare la ragazza a un matrimonio tanto veloce quanto combinato con il signore di Bucklaw.
All'apice della narrazione, quando l'intrigo prende pienamente corpo e il matrimonio ha avuto luogo, Lucy accoltella lo sposo ferendolo gravemente e sprofonda rapidamente nella follia per morire in breve tempo. Nella storia, Caleb Balderstone, un eccentrico vecchio servitore della famiglia Ravenswood, fornisce un certo sollievo comico.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Edgar Ravenswood
  • Lucia Ashton
  • Sir William Ashton
  • Caleb Balderstone
  • Arthur Bucklaw
  • Alice
  • Ailsie Gourlay

Versioni cinematografiche (parziale)[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura