La piazza del Diamante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La piazza del Diamante
Titolo originale La plaça del Diamant
Autore Mercè Rodoreda
1ª ed. originale 1962
Genere romanzo
Lingua originale catalano

La piazza del Diamante (titolo originale La plaça del Diamant) è un romanzo della scrittrice catalana Mercè Rodoreda. È considerata la principale opera della scrittrice e un classico della letteratura europea del dopoguerra.

Il romanzo, pubblicato nel 1962, è stato tradotto in più di venti lingue.

È una delle principali opere mai scritte in lingua catalana.

L'opera[modifica | modifica wikitesto]

Ambientata nel quartiere barcellonese di Gracia, nel periodo della seconda repubblica spagnola (1936 - 1939 e della guerra civile), narra la storia di Natalia, una giovane donna, che, come tante donne di quell'epoca, accetta ciò che la vita e suo marito le impongono, rassegnandosi perfino a cambiare il proprio nome (sarà infatti chiamata da tutti "Colometa").

Mercè Rodoreda racconta magistralmente, con il suo stile narrativo agile e diretto, con periodi di un rigo appena, la noia, la solitudine femminile, l'attesa, le ansie e le insoddisfazioni di una donna come tante altre, immersa e sommersa nell'interminabile monotono quotidiano.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura