Léon Savary

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Léon Savary (Fleurier, 29 aprile 1895Boudry, 17 febbraio 1968) è stato uno scrittore e giornalista svizzero.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo studi di lettere a Friburgo, Storico della sua città d'elezione Friburgo, scrisse Fribourg (nel 1929), Le Collège Saint-Michel (nel 1932) e La Chartreuse de la Valsainte (nel 1937). Fu anche autore di una vasta opera romanzesca consacrata a descrizioni critiche degli ambienti intellettuali e religiosi, di cronache e di memorie.

Fu corrispondente a Berna, dal 1935 al 1946, e a Parigi, dal 1946 al 1956 per La Tribune de Genève.

Vicino a Jack Rollan, nel 1958 pubblicò il pamphlet Voulez-vous être conseiller national? Fece parte della Société de Belles-Lettres.

Premio Schiller 1960.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Œuvres maîtresses, 5 voll., 1978, Ginevra, Slatkine.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Léon Savary, Ginevra, 1974
  • Roger Francillon, Littérature, 2, 389 sg., Payot, Lausanne, 1997.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 93399055 LCCN: n86000495