Kingdom of Rust

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kingdom of Rust
Artista Doves
Tipo album Studio
Pubblicazione 7 aprile 2009
Durata 50 min : 00 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere[1] Indie rock
Alternative rock
Britpop
Etichetta Astralwerks
Produttore Doves, Dan Austin, John Leckie
Registrazione 2006-2009
Doves - cronologia
Album precedente
(2005)
Album successivo

Kingdom of Rust è il quarto album discografico dei Doves, pubblicato nel 2009.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Jetstream - 5:30
  2. Kingdom of Rust - 5:11
  3. The Outsiders - 3:28
  4. Winter Hill - 5:19
  5. 10:03 - 4:04
  6. The Greatest Denier - 3:59
  7. Birds Flew Backwards - 2:51
  8. Spellbound - 5:39
  9. Compulsion - 5:14
  10. House of Mirrors - 4:20
  11. Lifelines - 4:26
iTunes bonus tracks
  1. Ship of Fools - 4:29
  2. The Last Son - 4:49
Japan bonus track
  1. Push Me On - 3:55

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data Etichetta Formato
Germania Germania 3 aprile 2009 EMI CD
Regno Unito Regno Unito 6 aprile 2009 Heavenly Records/Virgin Records CD
Doppio LP (heavyweight vinyl; gatefold sleeve)
Download digitale (two bonus tracks)
Stati Uniti Stati Uniti 7 aprile 2009 Astralwerks Records CD
Download digitale (due bonus track)
21 aprile 2009 Heavenly Records/Virgin Records Doppio LP (heavyweight vinyl; gatefold sleeve)
Giappone Giappone 22 aprile 2009 Toshiba-EMI CD (una bonus track)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2009) Posizione
UK Albums Chart[2] 2
Irish Albums Chart[3] 8
Australian Albums Chart[4] 34
Belgian Albums Chart[5] 72
Canadian Albums Chart[6] 79
US Billboard 200[7] 89

Instrumentals of Rust[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 giugno 2009 è stato pubblicato Instrumentals of Rust in formato digitale, una riedizione dell'album Kingdom of Ruts contenente soltanto tracce strumentali.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Jetstream (strumentale) – 5:32
  2. Kingdom of Rust (strumentale) – 5:13
  3. The Outsiders (strumentale) – 3:29
  4. Winter Hill (strumentale) – 5:20
  5. 10:03 (strumentale) – 4:05
  6. 'The Greatest Denier (strumentale) – 3:59
  7. Birds Flew Backwards (strumentale) – 2:54
  8. Spellbound (strumentale) – 5:42
  9. Compulsion (strumentale) – 5:16
  10. House of Mirrors (strumentale) – 4:18
  11. Lifelines (strumentale) – 4:25

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione Data Etichetta Formato
Europa 15 giugno 2009 Heavenly Records Download digitale
Nord America 16 giugno 2009 EMI

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kingdom of Rust in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ Doves - Chart Stats
  3. ^ irishcharts.com - Discography Doves
  4. ^ Australian Charts - Doves
  5. ^ ultratop.be - Doves
  6. ^ (EN) Doves > Charts & Awards > Billboard Albums in Allmusic, All Media Network.
  7. ^ Billboard - Artist Chart History - Doves
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock