Karl-Henrik Robèrt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Karl-Henrik Robèrt (1947) è un medico e ambientalista svedese, oncologo e attivista per i movimenti sulla sostenibilità[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver conseguito il Ph.D. in medicina al Karolinska Institutet di Stoccolma in Svezia divenne professore associato al Karolinska Institutet e capo della divisione di ematologia clinica nel reparto di medicina dell'Huddinge Hospital di Stoccolma.

Negli anni ottanta del XX secolo si occupò del processo elaborazione di una documento nazionale di principi condivisi di sostenibilità; una volta completato, con l'approvazione della Casa Reale Svedese, il documento informativo fu diffuso famiglie svedesi e alle scuole[2].

Karl-Henrik Robèrt in seguito (nel 1989) fondò l'organizzazione di consulenza non profit The Natural Step costituita da scienziati e ricercatori, per ampliare studi sulla sostenibilità. Negli anni novanta, ha collaborato con il fisico John Holmberg ipotizzando una società sostenibile in relazione alle leggi della termodinamica[3] e ai cicli naturali.

Nel 1999 Robèrt ha ricevuto il Green Cross Millennium Award for International Environmental Leadership e nel 2000 ha vinto il Blue Planet Prize[4]. Nel 2005 è stato il primo vincitore della Social Responsibility Laureate Medal.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Andrews McMeel Publishing, 2007
  2. ^ ABC-CLIO, 2009
  3. ^ valedecaparide.com
  4. ^ interfaceglobal.com

Controllo di autorità VIAF: 66074051