Jan Blažej Santini-Aichel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jan Blažej Santini Aichel, chiamato anche Giovanni Biagio Santini (3 febbraio 16777 dicembre 1723), è stato un architetto ceco di origine italiana, le cui opere maggiori rappresentano una curiosa mescolanza di stile gotico e stile barocco.

Santini nacque a Praga da una famiglia di scalpellini. Suo nonno Antonin Aichel si trasferì dall'Italia a Praga nel 1630. L'influenza di Borromini è evidente nella sua predilezione per le forme a stellari e le simbologie complesse. Molti dei suoi edifici sono ariosi ed eleganti, ma era considerato un genio anticonformista dai suoi contemporanei e esercitò poca influenza sulle generazioni successive di architetti cechi.

L'asteroide 37699 Santini-Aichl è stato chiamato così in suo onore.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Galleria di opere

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 77116828 LCCN: n88625410