Ittiosi lamellare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
ittiosi lamellare
Malattia rara
Codici di esenzione
SSN italiano RNG070
Codici di classificazione
ICD-10 (EN) Q80.2
Sinonimi
Eritrodermia ittiosiforme congenita non bollosa

Per ittiosi lamellare, nota anche con il termine ittiosi lamellare recessiva, in campo medico, si intende una patologia dermatologica, una condizione autosmica recessiva.

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

La sua incidenza è stata calcolata 1 su 600.000 persone, si manifesta sin dalla nascita.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

Esistono 2 forme distinte:

  • Ittiosi lamellare non eritrodermica (NELI)
  • Ittiosi lamellare eritrodermica (ELI) chiamata anche Eritrodermia ittiosiforme congenita non bollosa

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

Fra i sintomi e i segni clinici ritroviamo distrofie ungueali, ectropion e più raramenete eclabion.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

La causa è genetica, fra i geni coinvolti: TGM1, ABCA12 e CYP4F22.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Tullio Cainelli, Riannetti Alberto, Rebora Alfredo, Manuale di dermatologia medica e chirurgia terza edizione, Milano, McGraw-Hill, 2004, ISBN 978-88-386-2387-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina