Impero Ouaddai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Impero Ouaddai
Dati amministrativi
Nome ufficiale Sultanato di Ouaddaï
Lingue parlate Maba, Arabo
Capitale Ouara
Altre capitali Abéché (dal 1890)
Politica
Forma di Stato monarchia
Forma di governo
Nascita 1635 con Abd al-Karim
Fine 1909
Territorio e popolazione
Bacino geografico Africa Subsahariana
Religione e società
Religione di Stato Islam
Impero Ouaddai - Mappa
Waddai e stati confinanti nel XVIII secolo.
Evoluzione storica
Preceduto da Tribù Tunjur
Succeduto da Impero Francese

L'impero Ouaddai (1635-1912) (anche impero Wadai) fu in origine un regno non musulmano, situato a est del lago Ciad, nell'attuale Ciad. Nacque nel XVI secolo dallo stato del Darfur (nell'attuale Sudan) a nord-est del regno di Baguirmi.

Nel 1635, i Maba e altri piccoli gruppi nella regione si mobilitarono per resistere al musulmano Abd al-Karim che aveva invaso il paese provenendo da est e che aveva rovesciato il gruppo governante dei Tunjur. Divenne il primo Kolak, o Sultano, di una dinastia che sopravvisse fino all'arrivo dei francesi. Durante gran parte del XVIII secolo, Ouadai resistette alla reincorporazione del Darfur.

L'esercito francese occupò la capitale Abéché nel 1909 e catturò l'ultimo sultano, ponendo fine alla resistenza e al Regno Waddai nel 1912.

L'area fece da allora parte dell'Africa Equatoriale Francese fino al 1960 e successivamente della Repubblica del Ciad.


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia