Hellgrammite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hellgrammite
Universo Universo DC
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Roderick Rose
  • Robert Dobson
Editore DC Comics
1ª app. ottobre - novembre 1968
1ª app. in The Brave and The Bold n. 80
Sesso Maschio

Hellgrammite è un personaggio immaginario, un super criminale che compare nei fumetti della DC Comics. Comparve per la prima volta in The Brave and The Bold n. 80 (ottobre-novembre 1968).

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Un entomologo di nome Roderick Rose, l'Hellgrammite, si sottopose ad un processo mutagenico che lo trasformò in un insetto umanoide simile ad un grillo. Possiede una forza sovrumana e abilità di salto, il potere di sercenere dei bozzoli da contenimento o da trasformazione, o di ricoprirsi di un esoscheletro super-resistente. La maggior parte dei suoi piani girano attorno alla voglia di trasformare gli altri in versioni subordinate e più deboli di sé, portandoli a scontrarsi contro Batman e Creeper in Brave and The Bold n. 80, e contro Freccia Verde e Black Canary in World Finest Comics n. 248 e n. 249.

Nell'Universo DC post-Crisi, Hellgrammite ritornò come ricorrente nemico di Superman, incontrando per la prima volta l'Uomo d'Acciaio dopo essere stato assunto per uccidere Lex Luthor. Durante ilcrossover Underworld Unleashed, fece un patto con Neron, scambiando la sua anima per una forza fisica incredibilmente accresciuta e l'innata capacità di trasformare gli altri in larve. In un crossover speciale, Underworld Unleashed: Patterns of Fear, si fece riferimento ad un suo secondo alias, Robert Dobson. Lo special confermò anche che la sua storia pre-Crisi è largamente intatta.

Sebbene ci fossero delle voci riguardante la morte di Hellgrammite come membro della Suicide Squad durante la crisi Imperiex, fu invece un criminale di nome Larvanaut a morire. Fu visto vivo in Un Anno Dopo, sempre come nemico di Superman, agendo come sicario per l'Intergang.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

  • L'Hellgrammite animato comparve anche in un numero di The New Batman Advetures, che si ispirava a Brave and The Bold n. 80.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics