Hawran

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Hawran (arabo: حوران, Ḥawrān) è una regione della Siria meridionale, nei governatorati di Qunetria (Golan), di al-Suwayda (regione drusa) e di Dar'a, e ha come sua capitale la città di Bosra.

Il suo nome moderno deriva dal nome antico, Auranitide (in latino Auranitis, che proveniva dalla città di Auran) e che significa letteralmente "regione cavernosa".

È confinante col monte Hermon (si veda il lemma Golan) a nord e dalla Giordania a sud.

Altopiano basaltico d'origine vulcanica, è una delle regioni più fertili della Siria, particolarmente rinomata per i suoi vigneti. A differenza di altre fertili regioni siriane, come le vallate dell'Oronte (intorno a Hama) o dell'Eufrate, il Hawran non ospita alcun corso d'acqua e la sua configurazione idrologica deriva dalle precipitazioni naturali e dalle sorgenti.

Già ricordata dalla Bibbia (Ezechiele 47:16-18), essa svolgeva nell'antichità un ruolo di frontiera tradizionale della Siria romana.

Chiamata anche Gebel Druso ("la montagna dei Drusi"), essa ospita oggi una parte della comunità drusa, comunità la cui cultura deriva dall'Islam sciita - con trasformazioni tali da renderla però una comunità distinta dall'Islam - che si è diffusa intorno al monte Hermon (chiamato in arabo Jabal al-Shaykh), nel SO della Siria (il Hawran appunto) e nel SE del Libano, vale a dire nella Valle della Beqa') (la giornalistica Bekaa) orientale.