Hasan Balyuzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hasan M. Balyuzi (Shiraz, 12 febbraio 1908Londra, 7 settembre 1980) è stato un eminente bahai iraniano; nato in Iran trascorse la maggior parte della vita in Gran Bretagna.

Simbolo del Più Grande Nome[1]

Balyuzi era un Afnán, ossia un discendente della famiglia del Báb. Suo padre fu governatore dei porti del Golfo Persico e successivamente ministro degli interni dell'Iran.

Nel 1925 Balyuzi incontrò Shoghi Effendi con cui ebbe lunghi e amichevoli rapporti che lo portarono a divenire Bahai.

Gran Bretagna[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1932 si recò in Gran Bretagna dove studiò storia diplomatica presso la London School of Economics.

Nel 1933 fu eletto membro dell'Assemblea Spirituale Nazionale britannica, rimanendovi fino al 1960.

Mano della Causa[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre del 1957 fu nominato Mano della Causa da Shoghi Effendi.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Hasan Balyuzi, `Abdu'l-Bahá: The Centre of the Covenant of Bahá'u'lláh, Paperback, Oxford, UK, George Ronald, 2001. ISBN 0-85398-043-8.
  • Hasan Balyuzi, The Báb: The Herald of the Day of Days, Oxford, UK, George Ronald, 1973. ISBN 0-85398-048-9.
  • Hasan Balyuzi, Bahá'u'lláh, King of Glory, Paperback, Oxford, UK, George Ronald, 2000. ISBN 0-85398-328-3.
  • Hasan Balyuzi, Bahá'u'lláh: The Word Made Flesh, Paperback, Oxford, UK, George Ronald, 1963. ISBN 978-0-85398-001-8.
  • Hasan Balyuzi, Khadijih Bagum, the Wife of the Báb, Oxford, UK, George Ronald, 1981. ISBN 0-85398-100-0.
  • Hasan Balyuzi, Edward Granville Browne and the Bahá'í Faith, Oxford, UK, George Ronald, 1970. ISBN 0-85398-023-3.
  • Hasan Balyuzi, Eminent Bahá'ís in the time of Bahá'u'lláh, The Camelot Press Ltd, Southampton, 1985. ISBN 0-85398-152-3.
  • Hasan Balyuzi, Muhammad and the Course of Islam, Oxford, UK, George Ronald, 1976. ISBN 0-85398-478-6.
  • Hasan Balyuzi, Studies in Babi and Baha'i History, Vol. 1, Los Angeles, USA, Kalimat Press, 1982. ISBN 978-0-933770-16-4.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Questo simbolo si trova all'apice interno della cupola del Tempio di Wilmette, Illinois.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Barron Harper, Lights of Fortitude, Paperback, Oxford, UK, George Ronald, 1997, ISBN 0-85398-413-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: 681449 LCCN: n50017249

Bahai Portale Bahai: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bahai