Hans Aeschbacher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Toro (1947), Biel/Bienne.
Grande figura I (1961), Kröller-Müller Museum.

Hans Aeschbacher (Zurigo, 18 gennaio 1906Russikon, 27 gennaio 1980) è stato un pittore e scultore svizzero.

Vita e opera[modifica | modifica sorgente]

Hans Aeschbacher, nato a Russikon (cantone di Zurigo), seguì una formazione da stampatore, in seguito cominciò a dipingere come autodidatta. Fino agli anni '30 dipinse specialmente paesaggi e ritratti. Dal 1936 iniziò a scolpire.

Opere (selezione)[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Hans Fischli: Hans Aesbacher, Edition du Griffon (1959)
  • Hans Aeschbacher, 1906-1980, Kunsthaus Zürich (1985) a Zurigo
  • Hans Aeschbacher : sculture, disegni in occasione della VIa. Biennale d'Arte, Museo d'Arte; Mendrisio (1986)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 20471036 LCCN: n85340449