Hannes Meyer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hannes Meyer (Basilea, 18 novembre 1889Lugano, 19 luglio 1954) è stato un architetto svizzero.

Fu un esponente dell'ala più politicizzata e funzionalista del movimento moderno. A Zurigo nel 1923 incontra Hans Schmidt, El Lissitzky e Mart Stam e con essi fonda la rivista «ABC». Fu direttore del Bauhaus (1928-30) e si ricorda soprattutto due progetti: la Petersschule di Basilea (1926) e quello di concorso per la sede della Società delle Nazioni a Ginevra (1927).

Archivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fondo presso ETH-GTA

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dal Co, Francesco, Architettura o rivoluzione / Hannes Meyer, Padova, Marsilio, 1969
  • H. Meyer (1889-1954), Catalogo della mostra Berlino, Francoforte e Zurigo, 1989.
  • K.-J. Winkler, Der Architekt H. Meyer, 1989.
  • Andrea Maglio, Hannes Meyer: un razionalista in esilio, 2002.
  • Hannes Meyer zurück in Basel, Basel, Architekturmuseum, 22 september/11 november 1990

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 20472726 LCCN: n81013524