Gormont et Isembart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gormont et Isembart
Autore sconosciuto
1ª ed. originale 1230
Genere poema
Lingua originale francese

La Chanson de Gormont et Isembart o Gormont et Isembart è una chanson de geste della prima metà del XII secolo che racconta la spedizione vichinga che distrusse l'abbazia di Saint-Riquier in Piccardia nell'881, impresa già glorificata dal Ludwigslied.

Del poema resta un frammento di 661 versi ottosillabi, che si presume risalente al 1130 e redatto in un unico manoscritto del XIII secolo conservato alla Biblioteca reale del Belgio[1].

È la storia di Isembart che, nato cristiano ma offeso dal comportamento del proprio re, combatte a fianco del saraceno Gormont, disarcionando persino il proprio padre. Ferito a morte, si pente e si mette a pregare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ms. II, 181 della Biblioteca di Bruxelles.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Geneviève Hasenohr and Michel Zink, eds. Dictionnaire des lettres françaises: Le Moyen Age. Collection: La Pochothèque. Paris: Fayard, 1992. ISBN 2-2530-5662-6
  • (EN) Urban T. - Holmes, Jr., A History of Old French Literature from the Origins to 1300. New York: F.S. Crofts, 1938.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura