Gorgonacea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio di persona, vedi Gorgonio.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gorgonacea
Iciligorgia schrammi.jpg
Iciligorgia schrammi
(Sottordine: Scleraxonia)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Radiata
Phylum Cnidaria
Classe Anthozoa
Sottoclasse Alcyonaria
Ordine Gorgonacea
(Lamouroux, 1816)
Sinonimi

Alcyonacea (Lamouroux, 1816)

Sottordini

Le gorgonie (Gorgonacea) sono Octocoralli coloniali che si sviluppano radialmente intorno ad un asse corneo privo di scleriti e con corteccia dell'asse divisa in comparti.

Morfologia[modifica | modifica sorgente]

Gorgonia02.jpg
Gorgonian-it.svg

Le gorgonie sono organismi coloniali, formate da polipi.

Il tipico polipo ha una colonna cilindrica che termina con una bocca circondata da 8 tentacoli pinnati. L'anatomia interna è assai primitiva, praticamente ridotta a una cavità intestinale (mesenterio), con un'unica apertura (la bocca).

Lo scheletro ha un asse di consistenza cornea, formato in prevalenza da una proteina detta gorgonina. È rivestito di un tessuto molle detto cenenchima, nel quale i polipi possono ritrarsi. Il cenenchima ha una consistenza più o meno fibrosa per la presenza di scleriti calcarei. La struttura scheletrica è di solito nera all'interno, ma assume vivacissime colorazioni sulla corteccia.

L'architettura tipica delle grandi colonie di gorgonie è a ventaglio, con tutte le ramificazioni su un unico piano, e la colonia può raggiungere dimensioni di 3 m di diametro e oltre.

In una colonia esiste una comunicazione tra i diversi polipi, che si scambiano sostanze nutrienti ma anche informazioni. Se la punta di un ramo viene disturbata, l'intera colonia reagisce chiudendo i polipi.

Le varie specie possono differenziarsi anche molto: la gorgonia bianca (Eunicella singularis) ha corpo molle, ruvido e gibboso e preferisce l'ombra, la muricea (Paramuricea camaleon) forma colonie vistosissime (violacee, rossastre ed a volte gialle), grandi e robuste e vive in acque profonde oltre i 20 metri, la gorgonia rossa (Paramuricea clavata) forma colonie a ventaglio alte fino ad un metro ed è esclusiva del Mar Mediterraneo, la gorgonia verrucosa (Eunicella verrucosa), abbastanza rara, è bianco candida e arborescente. Il corallo rosso del Mediterraneo, Corallium rubrum, è una gorgonia.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Le gorgonie vivono in maggioranza fissate alle rocce. Sfruttano le correnti marine per cibarsi di plancton e per disseminare le larve, che non hanno lo stadio di medusa.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali