Gian Mario Fragomeli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
on. Gian Mario Fragomeli
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Fragomeli gianmario.jpg
Luogo nascita Besana in Brianza
Data nascita 2 agosto 1973 (41 anni)
Titolo di studio laurea in scienze politiche
Professione funzionario statale
Partito Partito Democratico
Legislatura XVII Legislatura
Gruppo Partito Democratico
Coalizione Italia. Bene Comune
Circoscrizione IV (Lombardia 2)
Pagina istituzionale

Gian Mario Fragomeli (Besana in Brianza, 2 agosto 1973) è un politico italiano del Partito Democratico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Scienze Politiche all'Università Statale di Milano in indirizzo giuridico-amministrativo, è funzionario presso la Provincia di Milano-Direzione Centrale Presidenza nel Servizio Partecipazioni e Rapporti con le Istituzioni in qualità di Specialista di amministrazione.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1995 al 1999 ha ricoperto la carica di Assessore a Cultura, Sport e Tempo libero del Comune di Cassago.

Nel 2004 è stato eletto per la prima volta Sindaco di Cassago Brianza, riconfermato nel 2009 con quasi il 70% dei consensi.

In occasione delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013 è eletto deputato nella IV Circoscrizione (Lombardia 2).

L'elenco delle votazioni a cui ha partecipato l'On. Fragomeli è disponibile sul sito OpenParlamento [1].

Ad inizio novembre 2014 è stato al centro del dibattito nel territorio lecchese sul tema della gestione del servizio idrico integrato [2], dibattito di lunga data nel quale a più riprese sono stati coinvolti numerosi altri esponenti del Partito Democratico.[3][4] A fine novembre 2014 l'On. Fragomeli ha presentato un emendamento - poi approvato - alla Legge di Stabilità finalizzato all’eliminazione di alcune restrizioni nella gestione del servizio, ed in particolare avente lo scopo di rendere legittimo l'affidamento in house del Servizio Idrico a società pubbliche di secondo livello[5]. Tale intervento è stato tuttavia oggetto di critiche da parte di stampa locale[6] nonché di esponenti della Lega Nord[7][8].

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Votazioni On. Fragomeli.
  2. ^ privatizzata Fragomeli propone che le società pubbliche svolgano attività commerciale.
  3. ^ in+house+solo+a+societ%26agrave%3B+di+1%26deg%3B+livello L'on. Mariani: in house solo di primo livello.
  4. ^ Acqua pubblica: “Tentori chiarisca la sua posizione”.
  5. ^ Acqua: Fragomeli soddisfatto per il voto in Commissione, il SII a società di 2° livello.
  6. ^ Fragomeli si confonde di nuovo, il suo emendamento rafforza la norma vigente.
  7. ^ Fragomeli esulta ma si sbaglia ancora: l’ATO ha già piena potestà sul servizio idrico e il gestore deve ottemperare le direttive UE.
  8. ^ Sen.Arrigoni: l’emendamento di Fragomeli sul servizio idrico non cambia proprio nulla.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]