Garrett Hardin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Controllo di autorità VIAF: 108456678 LCCN: n80014824

Garrett James Hardin (Dallas, 21 aprile 1915Santa Barbara, 14 settembre 2003) è stato un ecologo statunitense, noto soprattutto per il suo saggio del 1968 sulla tragedia dei beni comuni.[1][2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Tragedy of the Commons in Science, vol. 162, nº 3859, 1968, pp. 1243–1248, DOI:10.1126/science.162.3859.1243.
  2. ^ (EN) Stuart Lavietes, Garrett Hardin, 88, Ecologist Who Warned About Excesses, New York Times, 28 ottobre 2003. URL consultato il 6-2-2014.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]