Frans van Mieris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il figlio del pittore, vedi Frans van Mieris il Giovane.
Scena di bordello, 1658, Mauritshuis

Frans van Mieris (Leida, 16 aprile 1635Leida, 12 marzo 1681) è stato un pittore olandese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di un orefice, fu allievo di Gerrit Dou si specializzò presto nella pittura di genere e nei paesaggi. Nel 1658 si iscrisse alla Gilda di San Luca della sua città, in cui rimase attivo fino alla morte.

Dipinse spesso opere di piccolo formato con una cura del dettaglio miniaturistica, su soggetti tratti dalla quotidianità borghese, spesso con accenti ironici. Lo stile pittorico è sciolto ed elegante, con una pennellata fine, la colorazione delicata e il gusto per il dettaglio, spesso in contrasto con i soggetti talvolta grossolani o frivoli. Tali caratteristiche ne fecero uno dei pittori più apprezzati e richiesti della sua epoca e, a parte Dou, è considerato il più importante esponente della scuola di Leida.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 42129200 LCCN: n86864104

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura