Fitoplasma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Phytoplasma
Phyllody on Coneflower with aster yellows.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Prokaryota
Regno Bacteria
Phylum Tenericutes
Classe Mollicutes
Ordine Acholeplasmatales
Famiglia Acholeplasmataceae
Genere Phytoplasma
Specie

Il fitoplasma è un parassita delle piante, appartenente alla classe dei Mollicutes, la cui sopravvivenza è possibile solo all'interno della pianta ospite.

I fitoplasmi vengono considerati forme intermedie fra le entità virali e batteri. Sono organismi di dimensioni simili a quelle dei virus e di conseguenza, come i virus, molti attraversano i filtri batteriologici.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

A differenza dei batteri sono sprovvisti di parete cellulare e questo li porta ad assumere svariate forme; possiedono, però, una membrana di natura proteico-glucidica e lipidica. Non hanno un vero nucleo anche se contengono sia DNA che RNA. La loro riproduzione, peraltro non ancora perfettamente conosciuta, è simile a quella dei batteri (scissione binaria). Non sono coltivabili in vitro. Essi provocano malattie alle piante, localizzandosi nel floema e sono trasmessi in natura da insetti dotati di apparato boccale pungente succhiante (afidi, cicadellidi).
I fitoplasmi invadono le vie floematiche della pianta e portano ai tipici sintomi di ingiallimento fogliare; in alcuni casi si arriva a formazioni di necrosi. Un esempio tipico di fitoplasma è l'agente eziologico del giallume denominato Flavescenza dorata della vite, trasmessa dall'emittero Scaphoideus titanus; un altro molto affine al precedente è il Legno nero, trasmesso dallo Hyalesthes obsoletus.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

La classificazione dei fitoplasmi è stata piuttosto discussa. Recentemente grazie a nuove tecniche molecolari, che hanno permesso lo studio approfondito del DNA di questi organismi, è stato possibile differenziarli dai micoplasmi, alcuni dei quali patogeni per l’uomo e gli animali; il nome di fitoplasmi è assegnato agli organismi esclusivamente fitopatogeni. Lo studio in particolare del gene ribosomale 16S ha portato alla loro classificazione tassonomica attuale e ha permesso di rilevare differenze sostanziali tra i fitoplasmi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di microbiologia