FLOPS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prestazioni dei computer
Nome FLOPS
yottaFLOPS 1024
zettaFLOPS 1021
exaFLOPS 1018
petaFLOPS 1015
teraFLOPS 1012
gigaFLOPS 109
megaFLOPS 106
kiloFLOPS 103
FLOPS 1

In informatica FLOPS è un'abbreviazione di FLoating point Operations Per Second e indica il numero di operazioni in virgola mobile eseguite in un secondo dalla CPU.

Descrizione[1][modifica | modifica wikitesto]

\text{FLOPS} = \text{cores} \times \text{clock} \times \frac{\text{FLOPs}}{\text{cycle}}

La maggior parte dei microprocessori moderni possono eseguire 4 FLOPS per ciclo di clock[1]. Pertanto, teoricamente, un processore single-core con un clock a 2,5 GHz ha una capacità di 10 miliardi di FLOPS, ovvero 10 GFLOPS.

Questa equazione, tuttavia, si applica in modo piuttosto generico ad una determinata architettura hardware ed ovviamente non tiene conto dei limiti imposti dal bandwith della memoria o di altri vincoli architetturali. In genere, quindi, il valore di FLOPS di un dato sistema non viene determinato su calcoli teorici come questo.

I moderni processori includono una floating point unit (FPU), componente specializzata nel calcolo delle operazioni in virgola mobile. Quindi il FLOPS è un'unità di misura delle prestazioni della FPU.

La valutazione dell'effettiva potenza di calcolo della FPU deve essere effettuata in relazione ad un benchmark standard, che consenta di comparare i valori ottenuti con quelli di altri elaboratori. Un riferimento in questo senso sono il LINPACK e il LAPACK.

Lo studio delle prestazioni di un calcolatore attraverso la misura dei FLOPS non fornisce indicazioni dettagliate sulle reali capacità di elaborazione della CPU poiché non sono considerati fattori quali il carico del microprocessore e il tipo di operazione in virgola mobile. Per questo motivo è stata creata la SPEC (Standard Performance Evaluation Corporation), il cui compito è fornire dei benchmark più dettagliati e precisi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

  • A giugno 2013 il computer più potente è cinese, si chiama Tianhe 2 ed ha una capacità di calcolo di circa 34 petaFLOPS.
  • Alla fine di ottobre 2012 il supercomputer XK7 della Cray Inc. soprannominato Titan raggiunge il record di 20 petaFLOPS [1][2][3]
  • Nel 2012 il supercomputer IBM Sequoia arriva 16,32 petaFLOPS [4][5][6][7]
  • Nel 2011 (entrerà in servizio nel novembre 2012) il supercomputer Fujitsu K è arrivato a 10,5 petaFLOPS[8]
  • Nell'ottobre 2011 il Titan viene accreditato di 20 petaFLOPS
  • Nel 2008 il supercomputer IBM Roadrunner ha superato la soglia di un petaFLOPS
  • Nel 1997 il supercomputer ASCI Red ha superato la soglia di un teraFLOPS.
  • Nel 1984 il supercomputer M-13 ha superato la soglia di un gigaFLOPS.
  • Nel 1961 il supercomputer IBM 7030 Stretch ha superato la soglia del megaFLOPS.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b "Nodes, Sockets, Cores and FLOPS, Oh, My" by Dr. Mark R. Fernandez, Ph.D.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]