Eritema infettivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Eritema infettivo
Fifth disease.jpg
Un bambino di 16 mesi con eritema infettivo
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 057.0
ICD-10 (EN) B08.3
Sinonimi
Quinta malattia

Per eritema infettivo, definito anche "quinta malattia" (in campo medico) si intende una forma di eritema a carattere infettivo ed acuto, il cui contagio relativamente moderato viene provocato dal Parvovirus B19

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

La malattia viene anche definita come "quinta" in quanto è stata considerata come la quinta malattia che si manifesta nell'infanzia.

Epidemiologia[modifica | modifica sorgente]

La malattia si diffonde maggiormente nei bambini e soprattutto nei mesi primaverili ed invernali,[1] e per quanto riguarda le zone colpite si manifesta sulle guance per poi diffondersi sul corpo (braccia, gambe, tronco e natiche).

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Il virus responsabile è il parvovirus B19, che causa diverse malattie fra cui la più comune a livello dermatologico è proprio la quinta malattia.[2]

Sintomatologia[modifica | modifica sorgente]

Fra i sintomi e i segni clinici ritroviamo prurito, febbre, artrite, eruzione eritematosa.

Diagnosi differenziale[modifica | modifica sorgente]

Diverse sono le malattie che presentano sintomi simili:

Terapia[modifica | modifica sorgente]

La malattia si risolve spontaneamente entro una decina di giorni, la prognosi è ottima, non servono farmaci di alcun tipo. L'unico fattore aggravante è la luce solare a cui le persone non dovrebbero essere esposte.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Prćić S, Jakovljević A, Duran V, Gajinov Z., Erythema infectiosum in children. A Clinical study. in Med Pregl., vol. 59, 2006.
  2. ^ Foti C, Bonamonte D, Conserva A, Grandolfo M, Casulli C, Martire B., Erythema infectiosum following generalized petechial eruption induced by human parvovirus B19. in New Microbiol., vol. 29, 2006, pp. 45-48.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina