El Abra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
Petroglifo rupestre

El Abra è un sito archeologico, situato nella valle che porta lo stesso nome, a est della città di Zipaquirá, nel dipartimento di Cundinamarca in Colombia. Questo sistema di caverne è uno dei primi luoghi di abitazione nelle americhe, usate dall'Homo sapiens del periodo tardo pleistocene.

Stratigrafia[modifica | modifica sorgente]

Le prime ricerche nella zona vennero effettuate nel 1967, e la stratigrafia degli strumenti fatti in pietra, le ossa, e i fossili vegetali hanno permesso di accertare una datazione intorno al 12.400 a.C. circa.

Stadiale Fúquene[modifica | modifica sorgente]

Va dal 15.000 a.C. al 12.500 a.C. È caratterizzato dal clima freddo, la flora tipica dell'ecosistema di Páramo, e da oggetti di pietra.

Interstadiale Guantiva[modifica | modifica sorgente]

Circa 12.500 anni fa ci fu un aumento della temperatura nella zona, che permise la proliferazione della foresta nebulosa delle Ande e la proliferazione di diverse specie animali, che rese la caccia più semplice. Con il clima che diventava più gradevole, le caverne cominciarono ad essere abbandonate.

Stadiale Tibitó[modifica | modifica sorgente]

Gli scavi di questo periodo, vicino al villaggio di Tocancipá, sono datati intorno al 11.400 prima di cristo. Vi sono resti di ossa e della fauna del Pleistocene, come il mastodonte (Haplomastodon e Cuvieronius hyodon), il cavallo americano (Equus amerhipuus lasallei), e il cervo (Odocoileus virginianus), e vi sono anche tracce di cerimonie rituali.

Stadiale El Abra[modifica | modifica sorgente]

Datato intorno all'11.000 a.C., è caratterizzato da un raffreddamento del clima, dalla riduzione della regione forestale, e da una glaciazione. A partire da questo periodo, nella zona archeologica delle cascate di Tequendama degli Soacha, vi erano degli strumenti in pietra creati in forma più liscia, fatti di materiale proveniente dal fiume Magdalena, come la quarzite.

Olocene[modifica | modifica sorgente]

Quando intorno al 10.000 a.C. l'ultima glaciazione finì, le foreste andine cominciarono a riapparire. Ci fu un aumento della caccia ai roditori e del consumo di verdura. Le caverne di Abra vennero progressivamente abbandonate.

Aguazuque[modifica | modifica sorgente]

Nel 5.000 a.C. vennero a stabilirsi delle terrazze per la coltivazione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  • Correal Urrego, Gonzalo 1980: "Estado actual de las investigaciones sobre la etapa lítica en Colombia"; Antropológicas 2:11-30. Colombian Antropologic Society, Bogotá.
1990: "Evidencias culturales durante el Pleistoeno y Holoceno de Colombia"; Revista de Arqueología Americana, 1:69-89. Instituto Panamericano de Geografía e Historia, México.
  • Correal, Gonzalo; Thomas van der Hammen and J.C. Lerman 1970: "Artefactos líticos de abrigos en El Abra, Colombia"; Revista Colombiana de Antropología 14: 9-46.
  • Hurt, Wesley; T. van der Hammen and Correal, G. 1976: "La ecología y tecnología de los abrigos rocosos en El Abra, Sabana de Bogotá, Colombia"; Boletín de la Sociedad Geográfica Colombiana XXX (109): 1-21. Bogotá.
  • Van der Hammen, Thomas y E. González 1963: "Historia de clima y vegetación del Pleistoceno superior y Holoceno de la Sabana de Bogotá"; Boletín Geológico XI (1-3): 189-266. Bogotá.
  • Van der Hammen, T. and Correal, G. 1978: "Prehistoric man on the Sabana de Bogota: data for an ecologiacal prehistory"; Paleography, Paleoclimatology, Paleoecology 25:179-190.
"El hombre prehistórico en la Sabana de Bogotá: datos para una prehistoria ecológica"; Thomas van der Hammen 1992: Historia, Ecología y Vegetación: 217-231. Corporación Araracuara; Bogotá ISBN 958-95379-4-4