Ecclesiologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Ecclesiologia è lo studio della Chiesa. La parola ecclesiologia deriva dalla parola greca ἐκκλησία (ekklesia), originalmente un'assemblea di cittadini convocata per fini politici. È stata usata dal Nuovo Testamento con il significato attuale di Chiesa come comunità dei cristiani. Questa parola è passata come tale in latino, trascritta ecclesia con lo stesso significato religioso. Da essa è stato poi composto il derivato ecclesiologia intesa come lo studio sistematico di tutto ciò che riguarda la Chiesa cristiana. Tale è rimasto in italiano come quella disciplina teologica che studia il "fenomeno Chiesa" in tutti i suoi aspetti.

Alcuni fra gli aspetti importanti dell'ecclesiologia sono:

  • Che cos'è la Chiesa?
  • Qual è lo scopo della Chiesa?
  • Qual è l'importanza del battesimo cristiano?
  • Qual è l'importanza della Cena del Signore (Eucaristia)?
  • Che cosa dice la Bibbia sulla forma che deve avere il governo della Chiesa?

L'oggetto dell'ecclesiologia è il ruolo della Chiesa nel mondo e dei cristiani all'interno di essa. Tratta ciò che riguarda i sacramenti della Chiesa, come i conduttori della Chiesa devono essere scelti e quali debbono essere le loro caratteristiche, che cosa deve fare la Chiesa al riguardo dei credenti (culto cristiano e discepolato) e dei non credenti (ministeri ed evangelizzazione).

Testo biblico chiave sull'ecclesiologia è Atti 2:42: "Essi ascoltavano con assiduità l'insegnamento degli apostoli, vivevano insieme fraternamente, partecipavano alla Cena del Signore e pregavano insieme" (TILC).

« "La dottrina cristiana della chiesa, alla quale di norma ci si riferisce con l'espressione ecclesiologia (dal greco ekklesia, chiesa), è d'importanza fondamentale per chiunque si voglia impegnare in un ministero pastorale di qualsiasi genere. I problemi ecclesiologici irrompono del continuo nel ministero pastorale. Che tipo di «corpo» è la chiesa? L'ecclesiologia è quel settore della teologia che cerca di fornire una giustificazione teorica a un'istituzione che ha subìto sviluppi e cambiamenti nel corso dei secoli, in contrapposizione a un contesto sociale e politico in continuo mutamento. Studiare la comprensione cristiana della chiesa significa acquisire una serie di informazioni sul modo in cui le istituzioni si adattano per poter sopravvivere. La Riforma è un periodo particolarmente importante, nel quale si sviluppò un intreccio di ecclesiologie, ciascuna corrispondente a necessità, percezioni e opportunità diverse" [Alister McGrath, Teologia cristiana, Claudiana, Torino, 1994,1997, pag. 461]. »

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cristianesimo Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cristianesimo