Diary (Sunny Day Real Estate)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diary
Artista Sunny Day Real Estate
Tipo album Studio
Pubblicazione 1994
Durata 52 min : 74 s
Tracce 11
Genere Emo
Etichetta Sub Pop
Produttore Brad Wood
Registrazione Idful Studios - Chicago, Stati Uniti
Formati CD/LP/Musicassetta
Sunny Day Real Estate - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1995)

Diary è l'album di debutto del gruppo emo Sunny Day Real Estate. Considerato il primo album emo degli anni '90,[senza fonte] il disco venne registrato nel 1993, e distribuito a partire dal 4 gennaio 1994.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Seven – 4:45
  2. In Circles – 4:58
  3. Song About an Angel – 6:14
  4. Round – 4:09
  5. 47 – 4:34
  6. The Blankets Were the Stairs – 5:27
  7. Pheurton Skeurto – 2:33
  8. Shadows – 4:46
  9. 48 – 4:46
  10. Grendel – 4:53
  11. Sometimes – 5:42

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Esistono tre demo della sessione di registrazione dell'album:

  • In Circles
  • Rodeo Jones
  • Song About an Angel

Sono in circolazione inoltre un singolo promozionale(Seven), e un CD Promozionale (T.B.A.). La versione LP è stata creata in tre edizioni limitate, tutte tre fuori stampa; la prima era un vinile multicolore rilasciato dalla "Glitterhouse Records" in Germania, la seconda era un vinile nero stampato dalla "Sub Pop".Sulla terza ristampa dei vinili, sotto il logo "Sub Pop" compare la scritte "Edition II". In tutte e tre le edizioni mancano alcuni brani presenti sul CD.

Nel settembre del 2009, è stata rilasciata dalla Sub Pop una nuova versione, con due bonus track "8" and "9" dal loro primo 7 pollici "Thief, Steal Me A Peach" del 1993. Incluse nel disco ci sono delle note aggiuntive scritte dalla band.

Grafica[modifica | modifica wikitesto]

La copertina è un disegno: vi sono quattro manichini sorridenti (probabilmente padre, madre e due figli) in una cucina, illuminata da una luce che entra da una porta sulla destra, con un tostapane fumante al centro.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La "farfalla" disegnata nel libretto è opera del padre di Nate Mendel.

Crediti[modifica | modifica wikitesto]

punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk